FANDOM


Se stai considerando di portare con te in un'avventura un pelle di scaglie, ricorda questo fatto importante.

Lo strano ed inumano sguardo che 
Lizardfolk
verso di te è lo stesso che tu daresti ad una succulenta bistecca appena grigliata.

- Tordek, dwarf fighter and adventurer

Solo uno stolto, quando guarda un lizardfolk, vede soltanto un umanoide pieno di scaglie. Nonostante possa trarre in inganno, il loro fisico ha più a che fare con le iguane o i draghi che con gli umani, nani o elfi. I lizardfolk hanno una mentalità aliena ed imperscrutabile, i loro desideri e pensieri sono guidati da una serie di principi assai diversi da quelli delle creature a sangue caldo. Le loro lugubri paludi possono anche trovarsi a poche centinaia di metri dal più vicino stanziamento umano, ma la differenza di pensiero tra loro e le razze pelle-liscia è abissale. Nonostante l'apparenza aliena, alcuni lizardfolk si sforzano di capire e, a loro modo, farsi amici i membri delle altre razze. Questi lizardfolk dimostrano essere alleati capaci e fidati.

Menti Aliene

La natura rettiliana di un lizardfolk si percepisce non solo dal loro aspetto, ma anche dal loro modo di pensare ed agire. I lizardfolk provano una vita sentimentale molto più limitata rispetto agli altri umanoidi. Come la maggior parte dei rettili, i loro sentimenti gravitano intorno la paura, aggressione ed il piacere. Il loro rapporto con i sentimenti è molto distaccato. Per esempio, degli umani che vengono aggrediti da un troll provano paura. I loro arti tremano, entrano in preda al panico e reagiscono d'istinto. L'emozione della paura prende il sopravvento e controlla le loro azioni. Invece, un lizardfolk, vede questi sentimenti come dei tratti assegnati ad altre creature, oggetti e situazioni. Un lizardfolk non pensa "ho paura". Creature aggressive e possenti vengono registrate nelle loro menti come esseri temibili e da evitare se possibile. Se questo tipo di creatura attacca, un lizardfolk fugge, combattendo solo se messo alle strette. I lizardfolk non sono spaventati dal troll, invece, capiscono che il troll sia una creatura pericolosa e quindi reagiscono di conseguenza. I lizardfolk non si arrabbiano nei modi in cui lo fanno gli altri, ma agiscono aggressivamente contro creature che possono sconfiggere in battaglia o che non possono essere allontanate in altro modo. Sono aggressivi contro la preda che vogliono mangiare, creature che cercano di recargli danno e così via. Qualsiasi individuo od oggetto che facilita la loro esistenza va preservato e protetto, alcune volte anche a costo della propria sicurezza. Considerano gradevole qualunque individuo od oggetto che tramuta una situazione in benigna anziché pericolosa.

Freddi ed Opportunisti

La maggior parte degli umanoidi descrive gli esseri a sangue freddo come gusci vuoti privi di sentimenti. Ed i lizardfolk vengono spesso etichettati in questa maniera. Non avendo alcuna emozione o reazione interna, i lizardfolk si tengono sempre a distanza. Non compiangono i loro defunti e non si scagliano rabbiosamente contro i nemici. Semplicemente osservano ed agiscono di conseguenza. Ai lizardfolk mancano gli importanti legami con il passato. Valutano le varie situazioni basandosi sul loro corrente stato e quanto questo possa essere utile in futuro. Tutto ciò può essere capito molto più specificatamente quando si assiste alle azioni che un lizardfolk compie verso un defunto. Per loro, un compagno caduto diventa fonte di cibo e risorse. Potrebbe essere stato un cacciatore od un guerriero, ma ora il suo corpo è soltanto carne fresca appena uccisa. Un lizardfolk che vive tra gli umani può, con il tempo, imparare a rispettare le emozioni degli altri esseri. I lizardfolk non riescono a condividere questi sentimenti e li affrontano nella loro solita maniera. E' vero, il nano morto potrebbe diventare un pasto molto utile ma tranciare il suo corpo rende gli altri umanoidi aggressivi e, di conseguenza, meno utili in battaglia.

Utilità e Sopravvivenza

La mentalità di un lizardfolk può sembrare inutilmente crudele, ma li aiuta a sopravvivere in un ambiente ostile. Le paludi che abitano sono piene di pericoli di ogni tipo. Per i lizardfolk la sopravvivenza è tutto, non c'è spazio per i sentimenti. Giudicano tutto e tutti in termini di utilità. L'arte e la bellezza sono di scarsa importanza per loro. Una spada affilata serve uno scopo buono ed utile, mentre una spada dentata è un peso morto se non si hanno modi di affilarla. I lizardfolk raramente inseguono più di un obbiettivo per il futuro. Questo approccio gli consente di mantenere l'attuale livello d'influenza nel mondo, ma ne limita la crescita. Non hanno alcun interesse nello scrivere, creare piani di lunga durata o sviluppare metodi che gli consentirebbero di andare oltre le loro semplici esistenze da cacciatori e raccoglitori.

Poveri Fragili Esseri

Di base, i lizardfolk vedono gli altri umanoidi con indifferenza che quasi si tramuta in un senso di pietà. Nati senza scaglie e denti affilati, è un miracolo che siano riusciti a sopravvivere così a lungo. L'umano medio non durerebbe nemmeno un giorno nelle paludi. Nonostante ciò, se una creatura risulta utile ai lizardfolk potrebbe innescare una reazione protettiva dalla loro parte, enfatizzata dalla apparente debolezza che loro vedono negli altri esseri. I lizardfolk li trattano come se fossero dei cuccioli; piccoli incapaci di badare a sé stessi ma che potrebbero risultare utili in futuro se cresciuti con cura.

Personalità dei Lizardfolk

Puoi utilizzare la tabella Stranezze dei Lizardfolk per determinare un difetto nella personalità di un personaggio lizardfolk o per prendere ispirazione riguardo il suo modo di esprimersi.

Stranezze dei Lizardfolk

d8 Stranezza
1 Odi ogni tipo di spreco, e non vedi per quale motivo non si debba "pulire" il corpo del nemico. Le dita sono così gustose e facili da portare!
2 Avere il corpo quasi sommerso nell'acqua ti aiuta a dormire meglio.
3 Il denaro non ha alcun significato.
4 Esistono solo due tipi di umanoidi: i lizardfolk e la carne.
5 Hai imparato a ridere. Utilizzi questo talento in risposta a tutte le situazioni emozionali per cercare di essere come i tuoi compagni.
6 Non hai ancora chiaro il concetto delle metafore. Ma ciò non ti ferma dall'utilizzarle quando si presenta l'opportunità.
7 Apprezzi molto quando un fragile umano realizza che deve indossare una cotta di maglia e brandire una spada per uguagliare i doni con i quali sei nato
8 Ami mangiare il tuo cibo quando ancora si muove.

Nomi dei Lizardfolk

I nomi dei lizardfolk derivano dalla lingua draconica. Utilizzano delle semplici descrizioni, fornite dalla tribù, basate su gesta importanti che un determinato individuo ha compiuto. Per esempio, Garurt si traduce "ascia", un nome dato ad un guerriero lizardfolk che è riuscito a sconfiggere un orco ed ha reso sua l'arma dell'avversario. Un lizardfolk che ama nascondersi tra i canneti per tendere un agguato ad un animale potrebbe essere chiamato Achuak, che significa "verde" per descrivere la sua bravura nel mimetizzarsi. I lizardfolk non fanno alcuna distinzione tra nomi maschili e femminili. Ogni esempio include la sua traduzione nelle parentesi.

  • Nomi dei Lizardfolk. Achuak (verde), Aryte (guerra), Baeshra (animale), Darastrix (drago), Garurt (ascia), Irthos (segreto), Jhank (martello), Kepesk (tempesta), Kethend (gemma), Korth (pericolo), Kosj (piccolo), Kothar (demone), Litrix (armatura), Mirik (canzone), Othokent (intelligente), Sauriv (occhio), Throden (molti), Thurkear (notte), Usk (ferro), Valignat (bruciarare/dar fuoco/bruciore), Vargach (battaglia), Verthica (montagna), Vutha (nero), Vyth (acciaio).

Tratti dei Lizardfolk

Il tuo personaggio lizardfolk ha i seguenti tratti razziali:

  • Aumento dei Punteggi di Caratteristica. Il punteggio di Costituzione aumenta di 2, il punteggio di Saggezza aumenta di 1.
  • Età. I lizardfolk raggiungono la maturità intorno ai 14 anni e raramente vivono oltre i 60 anni.
  • Allineamento. La maggior parte dei lizardfolk è neutrale. Per loro il mondo è costituito da predatori e prede, dove la vita e la morte sono cicli naturali. Hanno solo a cuore la loro sopravvivenza, non sono interessati alle azioni delle altre razze.
  • Taglia. Media, sono un po' più alti e robusti degli umani ma i vari ornamenti che portano li rendono più slanciati di quanto in realtà siano.
  • Velocità. 9 metri a terra, 9 metri in acqua.
  • Morso. Puoi usare la tua bocca per compiere un attacco senz'armi. Se colpisci infliggi 1d6 + Forza danni perforanti invece che contundenti, come farebbe di solito un attacco senz'armi.
  • Abile Artigiano. Come parte del riposo breve puoi raccogliere ossa e pelli da bestie, costrutti, draghi, mostruosità o creature piantiformi uccise, di taglia piccola o maggiore, per creare i seguenti oggetti: scudo, mazza, giavellotto od 1d4 dardi o aghi per cerbottana. Per utilizzare questo tratto hai bisogno di una lama, per esempio un pugnale, o degli appropriati attrezzi da artigiano, come gli attrezzi da conciatura.
  • Trattenere il Fiato. Puoi trattenere il respiro fino a 15 minuti alla volta.
  • Conoscenza del Cacciatore. Sei competente, a tua scelta, in 2 delle seguenti abilità: Addestrare Animali, Natura, Percezione, Nascondersi, Sopravvivenza.
  • Armatura Naturale. Hai una pelle ricoperta da dure scaglie, quando non indossi alcun tipo di armatura la tua CA diventa 13 + Destrezza. Se l'armatura che indossi ti porterebbe ad avere una CA minore di quella che avresti senza, puoi comunque utilizzare quella garantita dall'armatura naturale. I benefici dello scudo si applicano normalmente.
  • Fauci Affamate. In battaglia, puoi lasciarti invadere da una fame vorace. Come azione bonus puoi provare a compiere un attacco speciale con il tuo morso. Se colpisci, infliggi il tuo danno normale e guadagni PF temporanei (minimo 1) in base al tuo modificatore di Costituzione. Riutilizzabile dopo esserti sottoposto ad un riposo breve o lungo.
  • Linguaggi. Sai parlare, leggere e scrivere in Comune e Draconico.

La Parlata dei Lizardfolk

I lizardfolk sono in grado di imparare alla perfezione il Comune ma il loro modo di parlare è assai diverso da quello degli altri umanoidi. I lizardfolk utilizzano molto di rado le metafore. I loro discorsi sono quasi sempre diretti e concisi. Potrebbero anche imparare, con difficoltà, degli idiomi.Trovano l'utilizzo dei nomi confusionale quando non sono descrittivi. Tendono ad applicare le loro convenzioni inerenti alla nomenclatura e ad imporle ad altre creature utilizzando il Comune. I lizardfolk utilizzano dei verbi dinamici per descrivere il mondo. Se ha freddo potrebbe dire "E' questo vento che sta portando il freddo" piuttosto che "Ho freddo". Tendono a definire le cose in termini di azione più che di effetto.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.